Ultrasuono terapia

È una tecnica terapeutica utilizzata fin dagli anni ’40 che sfrutta gli ultrasuoni, ad una frequenza tra 0.8-3,0 MHz, che possono essere erogati in forma continua o pulsata a seconda delle necessità.

Il macchinario composto di una sonda, che viene messa a contatto con la pelle del paziente, sulla cui testa viene posto un gel per ultrasuoni che serve a togliere l’attrito e facilitare la trasmissione delle onde ultrasoniche.

Queste sono generate da un effetto piezoelettrico inverso cioè sfrutta la proprietà dei cristalli di emettere vibrazioni se sottoposti ad un campo elettrico di corrente alternata. Le onde sonore provocano a loro volta la vibrazioni dei tessuti e un riscaldamento profondo localizzato senza che il paziente avverta nulla.

Quando ci troviamo di fronte ad un trauma fresco con forte infiammazione gli ultrasuoni devono essere utilizzati nella forma pulsata in quanto la produzione di calore non è indicata.

Gli ultrasuoni posso essere utilizzati anche per la fonoforesi cioè la somministrazione di un farmaco attraverso l’epidermide

Gli ultrasuoni sono grado di produrre molti effetti diversi. E 'stato dimostrato che possono:

  • aumentare il rilassamento dei tessuti,
  • aumentare il flusso ematico locale per ridurre gonfiore e infiammazione cronica,
  • la riparazione del tessuto cicatriziale.
  • promuovere la guarigione dell’osso nelle fratture.

L’intensità o la potenza degli ultrasuoni può essere regolata a seconda dell'effetto desiderato. Una maggiore potenza (misurata in watt / cm2) è spesso usato nei casi in cui l’obiettivo sia la riparazione tessuto cicatriziale. Anche la durata delle sedute dipende dalle necessita, di solito dura 3-5 minuti, ma aumenta se si tratta un tessuto cicatriziale.

Si usano per tutte le condizioni che riguardano il sistema osteoarticolare, tendine e muscolo scheletrico con particolari controindicazioni in caso di:

  • patologie maligne
  • impianti metallici
  • infezioni acute
  • gravidanza
  • regioni epifisarie attive dei bambini
  • midollo spinale
  • occhi, cranio, testicoli