Bendaggio Funzionale

È una tecnica fisioterapica che, utilizzando bendaggi adesivi, estensibili e non, permette una parziale immobilizzazione eliminando così gli inconvenienti derivati da una immobilizzazione totale, dalla atrofia muscolare alla rigidità articolare alle ferite cutanee così come l’aumento del rischio trombotico.

Il bendaggio funzionale viene applicato in tutti i traumi legamentosi, tendinei o muscolari di entità moderata, per quelli abbastanza gravi resta comunque l’immobilizzazione totale la terapia più indicata.

Il bendaggio può essere utilizzato a scopo terapeutico o preventivo e la sua efficienza dipende da:

  • uso di materiali adeguati
  • diagnosi medica corretta
  • uso di meno strati possibili per ottenere maggiore forza al bendaggio
  • capacità di proteggere la pelle
  • evitare pieghe

non deve essere pericoloso in quanto una benda che venga applicata male può provocare più danni e peggiorare la situazione.

Alcune delle patologie che traggono beneficio dal bendaggio sono:

  • mano ad artiglio cubitale
  • piede cavo
  • sublussazioni esterne della rotula
  • tendiniti e tendinosi
  • patologie muscolari

La funzionalità del bendaggio è diversa a seconda della patologia per cui viene utilizzato.