Gravidanza e omeopatia

La dolce Attesa

Il concepimento è l’inizio di una nuova vita; tu mamma ne sarai la custode con il tuo grembo, per nove mesi e con tutta te stessa, per tutta la vita.

L’omeopatia, anche in questo “delicato” periodo, può essere d’aiuto, anche perché se non strettamente necessario, è bene non assumere farmaci chimici, sia per il feto che per la mamma.

La medicina naturale interviene nelle diverse problematiche quali nausea, stanchezza, eventuali stati di ansia e/o disturbi del sonno, cistiti, turbe circolatorie (gambe gonfie, emorroidi etc.) e tanti altri disagi che si potrebbero manifestare.

 

omeopatia-gravidanza

Quando poi la mamma, giungerà all’ultimo mese di gravidanza, potrà beneficiare dell’omeopatia per la preparazione al parto. Esistono infatti, rimedi omeopatici che migliorano la circolazione, aiutano la dilatazione dell’utero, rendono meno dolorose le contrazioni e riducono i tempi del travaglio. Nel caso in cui la mamma dovesse ricorrere al taglio cesareo, ci sono invece rimedi da prendere sia subito prima che dopo l’intervento, per agevolare la riparazione dei tessuti.

Tutto ciò senza mai dimenticare lo stato d’animo della mamma, che deve essere sempre monitorato e supportato. E questo perché il contribuire a portare avanti una gravidanza più serena, da un punto di vista psico-fisico, rende ancora più speciale quel miracolo meraviglioso che è la vita!

Dott.ssa Milena Marinaccio

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento